mercoledì 27 aprile 2011

Guerra in Libia, notizie e mappa del conflitto ( 27 aprile 2011 )

Le notizie:

Berlusconi: sì ai bombardamenti mirati in Libia
Alla fine abbiamo preso una decisione chiara... ( vedi post: La politica estera della Sambuca Molinari )

Bombardato per la seconda volta il bunker di Gheddafi *INGLESE*
Fallito il secondo tentativo di decapitazione del regime libico di Muammar Gheddafi.

Armi dalla Cina, intelligence dalla Russia e mercenari dalla Ex Jugoslavia *INGLESE*
Il colonnello Muammar Gheddafi è sostenuto più o meno clandestinamente dai soliti sospetti.


La mappa del conflitto:
(Fonte: http://www.nytimes.com/interactive/2011/02/25/world/middleeast/map-of-how-the-protests-unfolded-in-libya.html )
Guerra in Libia, 27 Aprile 2011 ( CLICCA PER INGRANDIRE )
Dal punto di vista militare la situazione sul campo è sempre la stessa.


Questa strana guerra: foto comiche dal fronte libico.

Che Guevara è vivo e partecipa alle operazioni. ( fonte: http://epiclibyan.tumblr.com/ )
Che Guevara libico
Anche l'A-Team partecipa segretamente alla guerra contro il colonnello.
( fonte: http://epiclibyan.tumblr.com/ )
A-Team libico
Armamento ribelli: Armi a corto raggio.
( fonte: http://m.ctv.ca/gallery/images/Violent-Rebellion.html )

Armamento ribelli: Armi a corto raggio. (2)
( fonte: http://epiclibyan.tumblr.com/ )


Armamento ribelli: Armi a lungo raggio. 



Armamento ribelli: Armi a lungo raggio. (2)


Vedi anche:


RANDOM POST

giovedì 21 aprile 2011

Guerra in Libia, notizie e mappa del conflitto ( 21 aprile 2011 )

Crisi libica, il punto della situazione.
Dopo due mesi di rivolta-guerra civile ( 17 Febbraio ) e 32 giorni di operazione Odissea all'Alba ( 18 Marzo ) poi rinominata "Protezione Unificata" la situazione in Libia rimane fluida.

Le notizie più importanti:

L'Italia manda 10 "Istruttori" <<L'Italia metterà a disposizione del Consiglio degli insorti in Libia 10 istruttori militari, così come farà la Gran Bretagna. Lo ha annunciato il ministro della Difesa, Ignazio La russa, spiegando che "questa decisione è stata assunta dopo un colloquio tra il presidente del Consiglio Berlusconi ed il premier britannico, David Cameron.>> 
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/02/16/visualizza_new.html_1587570705.html

Uccisi due fotoreporter a Misurata <<E' morto Chris Hondros
il secondo reporter ferito a Misurata -- Ieri sera il decesso del suo collega Tim Hetherington. I giornalisti sono stati raggiunti da un colpo di mortaio mentre si trovavano nel centro della città assediata dalle forze governative. Hondros, 41 anni, lavorava per Getty Images ed era stato candidato al Pulitzer.>>
http://www.repubblica.it/esteri/2011/04/21/news/morto_fotoreporter-15197450/?ref=HRER1-1

Il portavoce della Nato: Non esiste una soluzione militare per una crisi di questo tipo. *INGLESE*
<<But just about everyone agrees “that there can’t be a military solution to the crisis as such,” Ms. Lungescu said. “This mission keeps up the pressure for a credible political solution,” she said.>>
http://www.nytimes.com/2011/04/21/world/africa/21nato.html?_r=1

Quindi stiamo giocando a poliziotto buono e poliziotto cattivo, la Francia fa il poliziotto cattivo e la Turchia fa quello buono? O in alternativa il bastone (i bombardamenti Nato) e la carota (l'esilio in Sudafrica)?

La mappa della guerra civile libica. Evidenziati in rosso i 3 fronti della guerra: Montagne occidentali (Nafusa), Assedio di Misurata, Zona est della Libia ( Ex Cirenaica ).
(Fonte: http://www.nytimes.com/interactive/2011/02/25/world/middleeast/map-of-how-the-protests-unfolded-in-libya.html )
Guerra in Libia, 21 Aprile 2011 ( CLICCA PER INGRANDIRE )
La mappa aggiornata della battaglia delle montagne occidentali, Nafusa. 
(Fonte: http://twitter.com/#!/k_thos )
Battaglia di Nafusa 21 Aprile 2011 ( CLICCA PER INGRANDIRE )
Il nuovo Consiglio Militare delle montagne Nafusa. Organizza e coordina la resistenza all'esercito di Gheddafi nella regione. (Fonte: http://twitter.com/#!/k_thos )
Il nuovo Consiglio Militare, alcuni sembrano convinti, altri un pò meno.
Lo stemma dei ribelli di Misurata. "Brigata Leoni di Misurata" (Fonte: http://twitter.com/#!/k_thos )
"Brigata Leoni di Misurata"
Vedi anche:
GUERRA IN LIBIA 2011 Mappe, Notizie, Video.
L'Assedio di Misurata.
La battaglia delle montagne occidentali, Nafusa.



RANDOM POST

lunedì 18 aprile 2011

Guerra in Libia, notizie e mappa del conflitto ( 18 aprile 2011 )

Le forze governative del colonnello Muammar Gheddafi avanzano, i ribelli di Bengasi si ritirano.

Zintan: I ribelli controllano la strada che porta dalla città al confine tunisino. L'esercito di Gheddafi cerca di completare l'accerchiamento della città.

Misurata: Le forze del colonnello hanno quasi raggiunto il centro della città assediata da mesi. Continua il bombardamento dell'artiglieria.

Ajdabiya: La città è sotto il fuoco dell'artiglieria e dei razzi grad. i ribelli si stanno ritirando a nord verso Bengasi.

Questa è la mappa che descrive la situazione sul campo.
Guerra in Libia, mappa del conflitto aggiornata al 18 aprile 2011 ( CLICCA PER INGRANDIRE )

Vedi anche:
GUERRA IN LIBIA 2011


Link:
http://www.nytimes.com/interactive/2011/02/25/world/middleeast/map-of-how-the-protests-unfolded-in-libya.html




RANDOM POST

sabato 16 aprile 2011

La politica estera della Sambuca Molinari

Leggendo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi (Primo ministro) e Ignazio La Russa (ministro della Difesa) mi è tornata in mente una vecchia pubblicità della Sambuca Molinari. Faccio riferimento in particolare a queste due dichiarazioni del 15 aprile 2011:

Esteri – Roma, 15 apr. (TMNews) – Sull’impegno militare in Libia, “riteniamo che nessuno stia contribuendo quanto l’Italia” e comunque “l’Italia non è seconda a nessuno”. Lo ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. 

L'Italia non parteciperà ai bombardamenti in Libia. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il Cdm. Alla base della decisione il passato colonialista dell'Italia in Libia che non renderebbe “comprensibile un maggiore impegno” rispetto a quello profuso finora.

Quindi facciamo la guerra ma senza fare la guerra. Siamo seriamente impegnati ma non troppo. Gheddafi se ne deve andare ma se resta lo invitiamo a cena. La nostra è una difesa attiva, un'aggressione passiva, una guerra umanitaria, un intervento pacifico che vede impegnata la nostra nave ospedale di punta, la portaerei Giuseppe Garibaldi (551) con 12 caccia AV-8B Harrier II sul ponte di volo pronti a compiere la loro "missione umanitaria". La politica estera italiana è come il veltronismo dei tempi migliori: con Gheddafi ma anche contro Gheddafi. O come diceva un mio amico "voglio le scarpe eleganti ma sportive, sportive ma anche elganti".

La mitica pubblicità della Sambuca a cui faccio riferimento è questa:

venerdì 15 aprile 2011

Guerra in Libia, Mappa del conflitto ( 15 aprile 2011 )

Continua l'operazione Pantano all'Alba ora rinominata "Unified Protector". Come si intuisce dalla mappa la guerra è arrivata ad uno stallo. In particolare si continua a combattere per il controllo delle principali città che ospitano terminal petroliferi nel Golfo della Sirte ( Sirte, Ben Jawad, Ras Lanuf, Brega, Ajdabiya). Tutti gli scontri si concentrano sull'unica strada costiera che collega l'est e l'ovest della Libia. Misurata continua ad essere assediata dai gheddafisti o gheddafiani? (vedi precedente post: l'assedio di Misurata). Sulla mappa sono inoltre evidenziati i flussi di armi e mercenari. Il Ciad e il Niger inviano uomini e mezzi dal confine sud. Dall'est attraverso il confine con l'Egitto arrivano miliziani, addestratori ed armi (Usa, Francia, Inghilterra ?).

La mappa: in nero le forze governative di Muammar Gheddafi, in rosso le forze ribelli del Cnt di Bengasi.
Mappa della guerra civile libica aggiornata al 15 aprile 2011 ( CLICCA PER INGRANDIRE )
Vedi anche:


Link:

mercoledì 13 aprile 2011

I 36 Stratagemmi ora anche su Facebook

Da oggi potete seguire I 36 Stratagemmi anche su Facebook.



RANDOM POST

Libia, l'assedio di Misurata ( mappa, video, notizie )

Misurata è la terza città della Libia per popolazione con i suoi 300.000 abitanti. E' inoltre l'unica grande città della Libia occidentale ( Tripolitania ) ancora in mano ai ribelli. Misurata è sotto assedio da 50 giorni,  in città le comunicazioni telefoniche sono interrotte, le condutture dell'acquedotto sono state chiuse dall'esercito di Muammar Gheddafi, e nella metà delle case manca l'elettricità. La clinica Hikma, l'unico ospedale ancora funzionante, ha finito i farmaci. Inutile aggiungere che i ribelli ( e i civili ) sono costantemente bombardati dall'artiglieria del colonnello. I ribelli resistono eroicamente ( o disperatamente? ) anche perchè non hanno altra scelta, Gheddafi non prende prigionieri ( o meglio li prende li tortura li fucila e li butta nelle fosse comuni ). Ma questo assedio più che la Stalingrado libica rischia di trasformarsi nella riedizione della rivolta del ghetto di Varsavia.

La mappa della battaglia di Misurata.
( Fonte http://twitter.com/k_thos# )
Assedio di Misurata mappa dettagliata ( CLICCA PER INGRANDIRE )
Al-Jazeera, i civili di Misurata.


Bombardati dall'artiglieria.


Al min 0.54 razzi Grad colpiscono un edificio.


I ribelli: molta confusione e poche idee.


Misurata, guerriglia urbana.



Vedi anche:
GUERRA IN LIBIA 2011


Link utili:
http://libya17feb.com/
http://twitter.com/k_thos#
http://english.aljazeera.net/indepth/spotlight/libya/




RANDOM POST

martedì 12 aprile 2011

Libia, i ribelli respingono la proposta di pace dell'Unione Africana ( testo integrale )

L'organo politico dei ribelli ( il Consiglio Nazionale di Transizione CNT ) ha respinto la proposta di mediazione dell'Unione Africana. La cosiddetta "road map" che era stata precedentemente accettata dal colonnello Muammar Gheddafi.

Il portavoce del CNT ha così spiegato in un comunicato perchè la proposta di pace è "inaccettabile".

I ribelli usano la bandiera del Regno Unito di Libia (1951-1969)

<<Questa proposta odierna ha già un mese di vita, l'iniziativa è in linea con la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU che prevedeva il cessate il fuoco, la protezione dei civili, e la concessione al popolo libico della libertà di determinare il proprio futuro.
Gheddafi in questo periodo [il mese scorso] non ha rispettato questa risoluzione e ha continuato a bombardare i civili dal cielo e con l'artiglieria. Lui ha tenuto d'assedio varie città usando forze di milizia e di sicurezza personale, posizionando cecchini in borghese sui tetti - (non permettendo al popolo libico di determinare il suo futuro).
Per più di un mese, ha ignorato la risoluzione dell'ONU. (vedi testo risoluzione 1973)
Siete consapevoli di quanti morti e feriti ha provocato in questo mese (Muammar Gheddafi). Siete anche consapevoli di come molti beni materiali sono stati distrutti, anche giacimenti di petrolio.
Pertanto, questa proposta presentata oggi è superata.
Siamo anche consapevoli del fatto che il popolo libico ha chiesto le dimissioni del colonnello dal giorno uno (della rivolta). Pertanto, qualsiasi iniziativa che non comprenda questo punto chiave, così popolare, non sarà considerata.
Muammar Gheddafi e i suoi figli devono partire immediatamente.
Se lui vuole salvarsi (deve partire), altrimenti la marea del popolo libico si dirigerà contro di lui.
Non possiamo negoziare il sangue dei nostri martiri. Moriremo con loro o saremo ricompensati con la vittoria.
Devo estendere il mio ringraziamento alle forze internazionali ( Nato ) che hanno salvato le vite dei civili.
Senza gli attacchi aerei che hanno distrutto le forze di Gheddafi, noi non avremmo avuto speranze. Salutiamo positivamente i loro sforzi (della Nato) e chiediamo un maggiore impegno, in conformità con la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU, la quale stabilisce che, la protezione dei civili deve essere assicurata con "ogni mezzo necessario".>>


Vedi anche:
GUERRA IN LIBIA


Il testo originale del comunicato:
http://www.libyafeb17.com/2011/04/the-councils-response-to-the-african-union-peace-plan/ *INGLESE*




RANDOM POST

lunedì 11 aprile 2011

Guerra in Libia, Gheddafi attacca la regione delle montagne occidentali ( Nafusa )

Ecco la mappa dettagliata dell'attacco da parte delle forze governative di Gheddafi alla regione delle montagne occidentali, Nafusa. La regione è sede della maggioranza della popolazione berbera della Libia anche conosciuta col nome di "Amazigh". Anche se le città presenti in questa regione montuosa sono relativamente piccole hanno un grande valore strategico in quanto formano una barriera naturale a sud di Tripoli, dividendo la capitale dall'entroterra libico. Le città della regione sono: Nalut, Jadu, Zintan, Yaffran, Qalaa, Kikla, Gharyan.
Guerra in Libia, battaglia nella regione montuosa di Nafusa ( CLICCA PER INGRANDIRE )

Vedi anche:
CONFLITTO IN LIBIA 2011







RANDOM POST

Siria, cecchino uccide un medico in un ambulanza

Siria le forze governative di Bashar al Assad aprono il fuoco su un ambulanza uccidendo un medico.
Quando si dice "sparare sulla croce rossa"...







RANDOM POST