mercoledì 23 febbraio 2011

Shock Petrolifero e Recessione a "W"

L'ondata di proteste nel mondo arabo (vedi il post precedente Pane, Petrolio e Rivoluzione) rischia di provocare un nuovo shock petrolifero. Un rapido aumento del prezzo del petrolio manderebbe nuovamente in recessione l'economia globale. Potremmo trovarci nel tanto temuto scenario della recessione a "W" (double-dip o W-shaped recession per gli anglofoni).



1) Un nuovo shock petrolifero. C'è il serio rischio di un brusco aumento del prezzo del petrolio, in questo articolo tratto da bloomberg.com si parla anche di petrolio a 220$ al barile:


<<“If Libya and Algeria were to halt oil production together, prices could peak above $220 a barrel and OPEC spare capacity will be reduced to 2.1 million barrels a day, similar to levels seen during the Gulf war and when prices hit $147 in 2008,” the Tokyo-based bank said in a note. >>
Tradotto:


<<"Se la produzione petrolifera in Libia e in Algeria dovesse arrestarsi completamente, il prezzo del petrolio potrebbe superare i 220$ al barile e la capacità produttiva di riserva dell'OPEC si ridurrebbe a 2,1 milioni di barili al giorno, livello analogo a quelli visti durante la guerra del Golfo e quando il prezzo del petrolio ha raggiunto i 147 dollari nel 2008" la banca con sede a Tokyo ha detto in una nota.>>




2) Un rapido aumento del prezzo del petrolio manda l'economia in recessione. In questo interessante post su theoildrum.com Jeff Rubin spiega la relazione fra prezzo del petrolio e recessione. In particolare questo grafico spiega bene la relazione:
( Clicca per ingrandire )
I rettangoli grigi sono le recessioni globali. La linea rosso scuro rappresenta l'andamento del prezzo del petrolio. Come si nota molto chiaramente ogni maggiore recessione globale è preceduta da un aumento del prezzo del petrolio. Tanto più pronunciato è l'aumento del prezzo del petrolio tanto più severa è la recessione. Le recessioni globali sono collegate a grandi eventi, ognuno di questi "rettangoli grigi" ha un nome. Da sinistra a destra in particolare vediamo: a) 1973 Guerra dello Yorn Kippur e prima crisi energetica.  b) 1979 Rivoluzione Iraniana e seconda crisi energetica.  c) 1990 Prima guerra del Golfo.  d) 1997 Crisi mercati azionari asiatici.  e) 2000 Bolla speculativa Dot-com.  f) 2008 Crisi finanziaria-economica globale.




3)Recessione a "W"? 
Neanche il tempo di riprenderci da una recessione che rischiamo di scivolare in un altra? Proprio così è esattamente questo il significato di duoble-dip, recessione con due punti minimi.
Dalla Wikipedia inglese:


<<A W-shaped recession or "double dip" recession, occurs when the economy has a recession, emerges from the recession with a short period of growth, but quickly falls back into recession.>>
In sostanza recessione, breve ripresa, nuova recessione.



Quindi ricapitolando:
1)Nuovo shock petrolifero
2)Nuova recessione globale
3)Scenario della recessione a "W" o double dip

Tra l'altro uno shock petrolifero ha solitamente come conseguenza macroeconomica una stagflazione che è anche peggio di una "semplice" recessione, ma questa è un altra storia...



LINK
http://www.bloomberg.com/news/2011-02-23/oil-advances-to-29-month-high-as-libya-unrest-fans-mideast-supply-concern.html
http://www.theoildrum.com/node/4727
http://en.wikipedia.org/wiki/Recession_shapes



RANDOM POST

Nessun commento:

Posta un commento